Come chiamare il nostro cane

Quando nella nostra vita arriva un nuovo cane una delle prime cose che pensiamo è… E adesso come lo chiamo?!
Certo non è facile decidere come chiamare il nuovo arrivato se vogliamo evitare di essere banali.
I nomi a nostra disposizione sono infiniti: dai più semplici ai più complessi. Per noi sarà solo un nome ma per lui avrà molta importanza perché quelle poche sillabe attireranno la sua attenzione quando avrà imparato ad associarle al richiamo del padrone.
Anche se l’istinto e il gusto personale giocano un ruolo decisivo nel come chiamare il nostro cane è utile tener presente alcuni suggerimenti e consigli per non sbagliare.

Nello scegliere il nome al cucciolo è meglio pensare a nomi brevi, sarà più facile per il nostro amico memorizzarlo.
Un altro accorgimento è quello di pronunciare il suo nome in modo secco e deciso. Per il cane il nome deve suonare come un comando, tanto da attirare la sua attenzione e fargli interrompere qualsiasi cosa stia facendo. Più è lungo il nome che vogliamo dargli, meno deciso e veloce sarà il comando. Ciò non è un dettaglio da poco, se poi in alcune situazioni come attraversare la strada o litigare con un altro cane, sarà in gioco la sua sicurezza.

All’inizio il cucciolo non riconoscerà il suo nome e ci guarderà spaesato le prime volte che lo pronunceremo. Basterà ripeterglielo spesso, con tono dolce se lo stiamo coccolando, se giochiamo insieme o se gli stiamo dando la pappa, con tono secco e severo se vogliamo rimproverarlo per qualche sua marachella.
Un consiglio importante è non storpiare il nome con diminutivi o vezzeggiativi per evitare di confonderlo. Se in casa c’è qualche altro animale vi consiglio di non scegliere nomi simili per non creare confusione.

Per quanto riguarda la scelta le varianti sono infinite: c’è chi preferisce dare nomi umani e chi lo ritiene impensabile. Evitiamo quantomeno di dare al nostro cane il nome di persone vicine a noi, potrebbero offendersi!
Nella scelta ci si può ispirare al suo aspetto fisico, al suo modo di comportarsi, a qualche caratteristica che lo contraddistingue. Di sicuro c’è da sbizzarrirsi.
Non sarà un problema se decideremo per nomi spesso usati, tipo Jack, anche se per strada ce ne sono tanti, il nostro cane non si confonderà perché sa riconoscere la voce e il tono del suo proprietario. Anche se un po’ di originalità non guasta mai.
Ed ora, a voi la scelta e che vinca il nome migliore!